Come togliere la riga nera dal rivestimento interno

Ad inizio stagione estiva, tolto il telo invernale, la piscina avrà molto probabilmente bisogno di una ripulita generale: ciò che può saltare all’occhio e lasciare un po’ spiazzati è la “riga” scura che può crearsi sul rivestimento impermeabile, in corrispondenza dell’altezza in cui di solito viene mantenuto il livello dell’acqua.

Non che essa si crei d’inverno, anzi, ma è più facile che venga notata all’apertura della piscina, visto che solitamente in questa fase il livello dell’acqua si presenta più basso rispetto a quello mantenuto nel normale funzionamento.

L’eliminazione (o almeno la sua riduzione) non richiede né prodotti specifici, né troppo tempo:  è sufficiente una spugnetta tipo quella utilizzata per lavare i piatti, a condizione che sia morbida – qualora utilizzaste quelle con due superfici diverse, non utilizzate il lato più abrasivo, potrebbe segnare il telo, specialmente se laccato – ed un semplice sgrassatore.

Evitare in ogni caso prodotti aggressivi quali solventi e acidi: potrebbero danneggiare il rivestimento. Meglio usare prodotti delicati ed essere disposti ad impiegare un po’ più olio di gomito.

Se non riuscite proprio a tollerare la vista del segno dell’acqua sul telo, potete effettuare questo semplice intervento di manutenzione immediatamente da bordo piscina; ma se avete un po’ di pazienza, potrete intervenire in occasione del primo bagno, dall’interno della vasca, da una posizione decisamente più comoda e soprattutto con l’acqua che vi rinfresca mentre lavorate.

Per quanto il telo sia ben posizionato, e anche se durante l’inverno non si fossero verificati spostamenti che abbiano permesso a grandi quantità di sporcizia di cadere in acqua, è comunque normale trovare qualche detrito anche sul fondo della vasca. Una passata con la scopa aspirante o un paio di cicli effettuati dal pulitore automatico, e il problema è risolto!

Real Time Analytics