Arredo giardino

DIY: come applicare la vernice impregnante sul legno

Una struttura in legno posta all’esterno, sia esso un gazebo, una pergola, una semplice fioriera, necessita periodicamente di un trattamento di manutenzione: esso consiste nella stesura di uno strato (alle volte anche due, se il legno non viene trattato da lungo tempo) di vernice impregnante allo scopo di preservare la bontà strutturale del materiale evitando che si “asciughi” eccessivamente e per ravvivare l’aspetto estetico del legno che inevitabilmente, essendo esposto agli agenti atmosferici, ai raggi solari estivi ed alle intemperie invernali, perde negli anni colore e tono, mostrandosi infine “spento”.        

La stesura della vernice impregnante non richiede nessuna competenza tecnica particolare: è solo buona norma adottare alcuni accorgimenti per svolgere al meglio l’operazione.
Fondamentale prima di mettersi all’opera, allontanare dalla struttura sedie, tavoli e qualsiasi complemento d’arredo o oggetto solitamente posizionato vicino e sotto di essa:  durante il lavoro, anche prestando la massima attenzione, piccole quantità di vernice potrebbero accidentalmente finire su di essi, il che potrebbe creare specialmente su alcuni materiali delle macchie irremovibili. Meglio non rischiare quindi e spostare o, se non fosse possibile, coprire tutto ciò che rischierebbe di essere macchiato dalla vernice.      
Altro importantissimo accorgimento, se la struttura è posta su un basamento in cemento pavimentato, è dotarsi di cartoni o nylon da utilizzare a protezione delle piastrelle.
Infine, è consigliabile proteggere anche noi stessi, indossando abiti vecchi (una volta macchiati, i tessuti non verranno più puliti) e possibilmente guanti di gomma. Se comunque della vernice dovesse venire a contatto con la pelle senza che ce ne accorgessimo e si asciugasse, nessun problema: con un po’ di cotone e acetone ci vorrà poco a rimuovere le macchie dalla cute.
Nella stesura della vernice, si consiglia di essere generosi: specialmente se il legno non subisce nessun trattamento da anni, esso “berrà” la vernice, quasi letteralmente. Abbondate tranquillamente quindi e “trascinate” col pennello quella che risulta in eccesso; con un’abbondante pennellata coprirete un’ampia superficie.      
Se il legno si dimostrasse particolarmente asciutto potrebbe essere necessaria, come già accennato, una seconda mano di vernice: attendete che il primo strato si sia asciugato del tutto e procedete con la seconda stesura che, applicata sul legno già ammorbidito, risulterà meno dispendiosa  in termini di tempo, vernice ed impegno.

Real Time Analytics