Evoluzione della fibra sintetica per arredamento da giardino

La fibra sintetica e’ utilizzata ormai da anni nella manifattura di arredi per esterno.

Il successo di questo materiale e’ stato reso possibile da diversi fattori:

- la grande resistenza agli eventi atmosferici, se la fibra e’ di buona qualita’.

- la ridotta manutenzione: basta un lavaggio con acqua, meglio se a pressione, per renderla pulita.

- la possibilita’ di riprodurre gli intrecci caratteristici di fibre naturali come il vimine.

Questa fibra e’ quasi sempre stata abbinata a strutture in alluminio per la realizzazione di sedie, tavoli, lettini prendisole.

In questo modo, si unisce la leggerezza dei due materiali ad un’ottima robustezza e durata nel tempo.

La creativita’ dei progettisti, attivi nell’arredamento per giardino, non si e’ pero’ arrestata ed ha ripensato altri modelli che si discostano dall’uso del solo alluminio per i telai degli arredi.

Un ottimo esempio viene dall’azienda spagnola Kettal, la quale ha abbinato il legno di teak alla fibra di alcune sue creazioni.

 Il risultato e’ una poltrona concepita per un uso all’esterno ma che certo non sfigurerebbe in una veranda coperta od un salotto con grandi aperture verso l’esterno.

 Inoltre, risulta particolarmente riuscito l’abbinamento con tavoli in teak per realizzare zone pranzo particolarmente comode e dal piacevolissimo design, dato che anche le poltrone pranzo possono essere dotate di gambe dello stesso tipo di legno.

Sempre Kettal ha poi creato una nuova fibra, denominata Rope, dalle caratteristiche tecniche ed estetiche veramente innovative.

Nonostante, alla vista ed al tatto, Rope faccia pensare ad un materiale per interno per la sua morbidezza e consistenza, si tratta di una corda in fili di poliestere e polipropilene intrecciati artigianalmente e totalmente resistenti alle intemperie.

Proprio per questo aspetto naturale, ricorda le corde utilizzate per ormeggiare le barche e si differenzia in modo netto da tutte le altre fibre viste finora.

Condividi l'articolo con i tuoi amici: